Il primo
Kaiten-Zushi d'Italia

Lo Zen è uno dei ristoranti storici di Milano ed è stato fra i primi a far apprezzare l'arte del sushi agli italiani. Zen cerca l’equilibrio fra tradizione e rinnovamento.

Gestori e chef, di esperienza internazionale, fondono sapientemente e creativamente il classico stile giapponese con il gusto occidentale.

Da anni essi uniscono le usanze tradizionali giapponesi a nuove ispirazioni, alla ricerca di un costante ed armonico perfezionamento, non rinunciando all’eleganza e con grande attenzione alla qualità ed ai servizi offerti.

Zen Arte

Con periodicità mensile il locale ospita mostre ed eventi artistici.

Il panorama e gli stili sono di ampio respiro, spaziando da lavori legati a tradizioni orientali alle ricerche occidentali più attuali.

L'artista del mese

dal 17 Febbraio al 15 Marzo

Gianna Gili
3924503408

Instagram
gianna.gili

Gianna Gili, nata ad Orvieto e residente a Terni, ha iniziato la sua attività artista dopo aver trascorso molti anni a sognare le sue creazioni artistiche, da modelli di scarpe, orologi, vestiti, finché un giorno ha deciso di trasportarle su tela e il caso ha voluto che ha smesso di sognarle. Proprio così è iniziato il suo dialogo con l’arte. La pittura per lei è un modo di esplorare ed avvicinarsi alla vita delle persone come a cogliere l’opportunità di poter entrare virtualmente nei loro pensieri: passepartout dei nostri misteri. La pittura di Gianna è un work in progress, i volti sono ispirati da immagini catturate qua e là prevalentemente dalla realtà. Nei ritratti fissa quello che l’immaginario collettivo riflette del femminile e del maschile: la bellezza, la giovinezza,la sensualità, l’aggressività, un mondo fatto di certezze che scompaiono nell’attimo in cui si volta pagina e la cronaca ne mostra la verità, una verità anche cruda e priva di mediazione. Nell’uso del colore e della pennellata l’artista restituisce una forte componente passionale ed istintiva così descritta: “Non mi interessa la perfezione o la somiglianza assoluta, il mio modo di dipingere deve lasciare qualcosa di non definito, di non precisato, deve soddisfare il colore, la pennellata piuttosto che la rifinitura”. Ama la pennellata pastosa, scivolosa di cui ne percepisce una forte sensazione tattile come di abbandono del pennello ed il proseguimento della mano.

Prenotazioni

Per info e prenotazioni:
chiama il numero
+39 02.89013557

oppure scrivi a
sushizen@hotmail.it

Contatti

Dove siamo

Recapiti

Cellulare: 3389906685