• +39 02 890.135.57
  • Via Maddalena 1, Milano, 20122, Italy
  • lu-ve 12.15 - 14.30, lu-do 19.30 - 23.00
Zen Arte

Con periodicità mensile il locale ospita mostre ed eventi artistici.
Il panorama e gli stili sono di ampio respiro, spaziando da lavori legati a tradizioni orientali alle ricerche occidentali più attuali.

Dennis Merlino
dal 29 aprile al 26 maggio 2017

Nasce il 28 luglio 1971 a San Benedetto del Tronto, città nota per la riviera delle Palme sulla costa adriatica marchigiana. Sin da piccolo manifesta una spiccata passione, per la vibrazione dei colori, per il disegno, per l'espressione artistica e creativa. La bellezza della Natura in tutte le sue manifestazioni è da sempre fonte di ispirazione, di connessione transpersonale e benessere integrale. Questa connessione, insieme all’intento di contribuire a un sistema più armonico e rispettoso dell’ambiente, ha portato l'artista a seguire studi economico-finanziari e a discutere una tesi di laurea dimostrando come sia possibile un sistema di sviluppo più sostenibile e rispettoso delle istanze ambientali e sociali. Grazie ad un percorso di Biotransenergetica, oggi approfondisce la conoscenza Transpersonale espressa anche nelle opere artistiche. Negli anni infatti ha continuato a dipingere soggetti surreali e onirici, con l’utilizzo armonico dell’intero ventaglio dei colori, giocando con i contrasti di chiari e scuri, in cui la luce emerge con forza in paesaggi/visioni notturne e tramonti. Il crepuscolo rappresenta per l'artista un momento Sacro in cui la Natura richiama l’anima a una contemplazione profonda, grazie alle vibrazioni delle sfumature di un sole fedele, che promette alla sua amata Terra di risorgere all'indomani, lasciando spazio al notturno stellato e all’ascesa dell’essenza. Simboli ricorrenti nelle opere dell'artista sono l'Albero dell'Armonia e la foglia Gingko Biloba. Immagini la cui potenza fluisce dagli Archetipi che per millenni esse stesse hanno veicolato agli occhi degli uomini, entrambe sono simboli e insieme manifesti che ad ogni osservatore parlano di flusso ed integrazione. Unione fra Cielo e Terra, fra Anima e Corpo, fra Mente e Cuore: questa la missione di Dennis Merlini, di ogni puro "artista", di ogni vero "uomo".

Betty Zola 
dal 18 marzo al 28 aprile 2017

Betty Zola, immersa nella magia antica delle natie colline biellesi, raccoglie nella sua dimora-studio oggetti trovati, alla morte dei quali non si rassegna. Con la carta, materiale prediletto, con garze o seta, con catene o fili contorti di ferro, con legni scheggiati, con i relitti del tempo, costruisce teatrini, scenografie in scatola, messa in scena delle sue visioni e piccoli libri come manoscritti ritrovati. Tinge e manipola i suoi racconti con i toni che la terra produce: nero, ruggine, rosso, grigi e bianchi che mai saranno candidi.

Milena Barberis  
dal 18 febbraio al 17 marzo 2017

Gli Angeli riflettono la perfezione divina. Sono esseri luminosi purissimi, la loro energia è di altissima frequenza. Sorvegliano costantemente gli esseri umani, possono essere contemporaneamente in ogni luogo, pronti ad offrire il loro prezioso aiuto ogni qualvolta lo chiediamo.Ci accettano così come siamo e ci amano incondizionatamente, desiderano ardentemente entrare in contatto con gli esseri umani ma vige una legge inderogabile, non possono agire senza il nostro permesso, a parte quando siamo in pericolo di morte prima della nostra ora.Quindi se vogliamo il loro aiuto, per qualsiasi cosa nella nostra vita, non dobbiamo far altro che chiamarli, chiedere e permettere a noi stessi di ricevere il loro sostegno.

Andrea Cerquiglini 
dal 14 gennaio al 17 febbraio 2017

Architetto per mestiere, da oltre trent'anni mi dedico alla progettazione e realizzazione di spazi permanenti, scenografie, allestimenti, installazioni, oggetti luminosi. Parallelamente, con metodica discontinuità, coltivo l'espressione artistica.In questi ultimi anni, complici i molti spostamenti e i soggiorni prolungati all’estero, mi sono ritrovato a usare, per esprimermi, le mia scorte di quaderni a righe e le penne a gel. Apro i quaderni, e mi concentro sulla sola doppia pagina centrale. Le penne a gel, inizialmente erano solo di colore nero, in seguito anche di altri. Mi piace scrivere e disegnare: il risultato che viene, con il quaderno tutto intero, mi piace sospenderlo a mezz’aria, dentro una scatola, trasparente ma non invisibile. 

Aperti, i quaderni sono di formato A5 e A3. Le scatole, misurano 300 x 300 x 60 mm, 480 x 480 x 50 mm, 1.500 x 480 x 60 mm.
I lavori qui esposti sono parte dello stato di avanzamento di un percorso disegnato e scritto, dove lo scritto a me interessa per la sua forza grafica ed estetica e non è lì per essere letto, quanto meno nelle mie intenzioni.

Per le mostre precedenti ospitate da  Zen Sushi Restaurant  potete visitare il nostro archivio